L’Oasi naturalistica dello Jonio Cosentino

 

Lo Jonio Cosentino, tra le maestose cime del Pollino e l’altopiano della Sila, con altitudini che vanno dai 1000 ai 1900 metri sul livello del mare, comprende la grande pianura di Sibari e le spiagge bagnate dalle limpide acque del mar jonio. Come una tavolozza di pittore questa terra accoglie, mescolandole, le tinte della natura selvaggia e i dolci e delicati colori del mare, in un vortice di intense e vivaci sfumature.

Sintesi suggestiva di diversi elementi paesaggistici, lo Jonio Cosentino trova espressione nella tipicità delle sue rocche, nelle cime impervie, nelle valli sconfinate, nelle profonde grotte e nelle numerose fiumare, nelle sorgenti d’acqua purissima che origina corsi d’acqua che forgiano il paesaggio creando canyon mozzafiato, cascate, laghi e spiagge da ammirare, nei boschi che a volte terminano dove si apre un terrazzo sull’incantevole panorama in cui all’orizzonte è quasi sempre presente un mare sempre più limpido che racchiude in se la meraviglia dei fondali marini.

Tutto ciò, in un territorio dal clima mite, che si snoda lungo discese e risalite, blocchi e gradini di calcare, marne, graniti, slavine di ghiaia e sedimenti detritici, filladi e travertino a volte sbiancati dal sole circondati da una natura incontaminata ricca di pini, cerri, castagni monumentali, dolci declivi e infinite distese verdi interrotte soltanto dai paesi arroccati sul fianco della montagna e sulle dorsali che degradano verso il mare.

In questo ambiente, grazie anche alla continua opera di conservazione e protezione dell’habitat ed alla protezione dell’ambiente e della biodiversità prospera la natura nella sua bellezza più autentica e speciale che merita di essere conosciuta e vissuta da ogni visitatore.
 

 

In Sila l'aria più pulita d'Europa. È quanto emerge dalle ricerche di Stefano Montanari, direttore del Laboratorio Nanodiagnostics di Modena, e Antonietta Gatti, esperta di Nanopatologie. ''Non è una notizia di poco conto - è scritto in un comunicato del Parco della Sila - se si considera che le analisi hanno rilevato scientificamente che l'aria presente in questo luogo è addirittura più pulita di quella delle Isole Svalbard, vicino al Polo Nord''. (fonte: ANSA 07 luglio, 15:32)